Nati e cresciuti nello stesso paese, Cristina e Federico si conoscono da sempre. Si incontrano spesso in palestra, dove lei si allena in una squadra di pallavolo e lui di calcetto, ma la loro amicizia inizia dopo, quando frequentano la stessa compagnia.

Nel 1997 Cristina si trasferisce a Milano, dove studia Disegno Industriale al Politecnico di Milano, mentre Federico lavora presso la falegnameria di famiglia. Chiacchierando tra loro, Federico si interessa sempre più al mondo del design, tanto da iscriversi anche lui alla stessa Facoltà, dove Cristina si laurea nel 2003 e tre anni dopo è co-relatore di tesi di Federico. Quella è la prima vera occasione che li fa rendere conto di avere abilità e propensioni davvero complementari.

Negli anni successivi fanno esperienze in studi di design diversi, ma nel frattempo partecipano insieme a concorsi e condividono progetti già sotto il nome di Playdesign. Vivono sempre a Milano, dove il loro percorso professionale prosegue sempre più camminando sulle loro gambe, ma nel 2010 le cose cambiano: Federico viene assunto in Moleskine e ora è Cristina a portare avanti i progetti di Playdesign, insieme a validi collaboratori.

Se da un lato il loro percorso professionale sembra ora viaggiare su due binari separati, la loro vita privata, al contrario, li fa avvicinare sempre più, tanto che decidono di sposarsi.

Cristina e Federico
Cristina e Federico nel giorno del loro matrimonio (7 dicembre 2013).

Nel 2016 si apre un nuovo capitolo: Federico lascia il lavoro in Moleskine, tornano a lavorare insieme e si trasferiscono a Chiavenna, dove ora vivono e lavorano felici e contenti.